www.FotoEmozioni.it

Il Forum della Fotografia Naturalistica, animali, uccelli, rettili, anfibi, paesaggi, flora, macrofotografia. "FotoEmozioni è il Portale della Fotografia Naturalistica"
Oggi è lunedì 11 dicembre 2017, 12:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2009, 13:47 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
-----

Qualche volta credo valga la pena raccontare la storia di un immagine
cosa c'é dietro quel "Click."

-----



Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 AF-S VR; Iso 800 1/2000 f6.3; Capanno e cavalletto.





Questo per condividere un emozione, spiegare le fasi che hanno portato al compimento di una soddisfazione personale difficilmente descrivibile ma anche perché il racconto potrebbe essere si d'aiuto per capire come realizzare foto simili ma anche per far intuire che tali immagini spesso non sono ne casuali ne "facili" ed arrivare a quel "click" fatidico può comportare lunghe attese, fatica, freddo e sacrifici che nessun compenso in denaro riuscirebbe a colmare.....solo la passione ci fa andare avanti.

Dico questo non per smorzare l'entusiasmo di chi guarderà le immagini che seguono ma per far capire che la "fotografia naturalistica" è un hobby splendido, l'era digitale aiuta ma certi risultati "in ambienti naturali" non arrivano facilmente ne sono lì ad aspettarvi dietro al primo albero che trovate.....

Ogni tanto mi piace ricordare una domanda che ricorre spesso tra chi si avvicina da poco alla Fotografia Naturalistica.....

Gerardo, quale attrezzatura mi consigli per avvicinarmi alla fotografia naturalistica?
Quale macchina, obbiettivo, zaino, abbigliamento, capanno?

"Compra prima di tutto un buon paio di scarponi e man mano che si consumano le suole vedrai aumentare il numero e la qualità delle tue immagini agli animali"



"Ma Torniamo al sodo, al racconto non solo di un immagine ma di un intero periodo che rimarrà per sempre nel mio cuore"



Tutto è iniziato con un capanno fisso costruito da me e Ricky, realizzato presso una pozza d'acqua dove molti piccoli uccellini sono soliti venire ad abbeverarsi e per fare il bagno.

Cince dal Ciuffo, Bigie, More, Cinciallegre, Cinciarelle, Pettirossi, Luì, Becchi in Croce, Lucherini sono fra i frequentatori più assidui...

Immagine
D3; Nikon 500mm f4 AF-S VR; Iso 800 1/400 f4.

Naturalmente siamo sempre alla ricerca di nuove inquadrature e situazioni, il bello è proprio questo, cercare nuove sfide....

Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 + 1.4x; Iso 800 1/4000sec f5.6

Quando poi è giunto l'inverno abbiamo approntato una mangiatoia con semi di girasole e palle di grasso miste a semini vari.

Alla fine le cince ci sono diventate talmente amiche e confidenti al punto che .......le troviamo sul sentiero che ci aspettano e ci scortano letteralmente sino al capanno.
(lo sappiamo che non lo fanno per vera amicizia ma per il cibo che gli portiamo....ma ci piace pensarlo)

Immagine

Dopo un po di tempo é arrivato anche una coppia di "Picchio Rosso Maggiore" e per tenerla in zona abbiamo praticato in un tronco marcio dei buchi lunghi una decina di centimetri che abbiamo riempito di strutto, cosi facendo le cince potevano mangiare nei primi cm del foro ma ne rimaneva sempre per il picchio che alla fine si è dimostrato molto socievole e confidente tanto da permetterci di fotografarlo a meno di 2mt di distanza.

Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 AF-S VR; Iso 800 1/1250 f4

Il movimento di tutti questi uccellini ha attirato l'attenzione delle ghiandaie e con del pane siamo poi riusciti a "farcele amiche" e quindi sono stai realizzati moltissimi scatti.

Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 AF-S VR + moltiplicatore 1.4x dedicato; iso 1600 f8 1/1600

Cince e Ghiandaie non sono passate inosservate alle Nocciolaie e vista la predilezione di questa specie per la carne abbiamo aggiunto pezzi di carne e grasso al menu, alla fine però si sono dimostrate ben disposte verso qualunque tipo di alimento, l'importante è riuscire a farglielo provare almeno una volta........dai semini di girasole che abilmente rompono uno a uno tenendoli con maestria tra il becco, al pane, carne, grasso, panettone, polenta.......mangiano veramente di tutto

Immagine
Nikon D3; Nikon 500mm f4 AF-S VR; Iso 800 f11 1/2500.

Durante le nostre numerose visite/appostamenti, verso la fine di Gennaio, abbiamo cominciato a sentire il verso di una Poiana e successivamente in alcune occasione la abbiamo vista appollaiata su degli alberi nelle vicinanze.

A questo punto con pezzi di carne più grossi siamo riusciti ad attirare ulteriormente la sua attenzione e dopo qualche giorno sono arrivati i primi scatti.....

Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 AF-S VR + 1.4x; iso 400 1/1600 f7.1.

più delle foto ferme però cercavamo situazioni dove ci fosse movimento....in volo
Immagine

A terra mentre cammina in una nuova ambientazione
Immagine

Sotto una fitta nevicata
Immagine

Ma volevamo qualcosa di diverso ......fantasticando uscivano le idee ma metterle in essere è un altra cosa e poi la poiana non era così collaborativa.
Infatti dopo essersi cibata rimane a digiuno anche per 3 o 4 giorni, questo lo abbiamo scoperto parlando con alcuni falconieri che ci hanno raccontato che prima di liberare un loro falco spesso li pesano perche se sono troppo "grassi" quindi sazi non tornavano ed è un problema recuperarli.

Ci hanno fatto anche notare che se la poiana ha il gozzo grosso vuol dire che ha del cibo nella sacca, che ha praticamente "la pancia piena" e quindi non gli sarà necessario cibarsi per un po.

Quello che ci rincuorava è che la poiana veniva anche solo per riposarsi, stava sul palo per ore tranquilla dandoci persino le spalle.

A causa di un inverno particolarmente duro ci siamo poi imbattuti in alcune carcasse di Cervi morti, la natura è alle volte crudele per il modo in cui termina alcuni animali (in questo caso di fame e di stenti) ma questa è la selezione naturale. Abbiamo quindi avuto un po di fortuna nel cercare e trovare un piccolo cervo nei pressi del capanno e dopo averlo trascinato per circa 200mt lo abbiamo posizionato in un luogo adatto.

Il primo giorno la poiana è scesa sul solito albero secco e guardava interessata il cervo, ci sembrava incredibile e le nostre speranze aumentavano, eravamo quasi euforici dalla gioia, ma dopo un ora e più in cui si è riposata con tutta tranquillità per poi stirarsi e prepararsi al volo se ne è andata senza scendere sulla carcassa.

Ci siamo detti che forse aveva bisogno di abituarsi al Cervo ma sicuramente l'indomani sarebbe scesa.

Di solito aveva orari ben prefissati e si presentata tra le 11 e le 13, per farla breve, la scena si è quindi ripetuta per 9 giorni, la Poiana si presentava sempre in quegli orari stava sul palo per un ora o un ora e mezza e poi andava via.

In questi giorni io e Ricky ci davamo il cambio aspettando pazientemente nel capanno tutte le mattine dalle 8 e 30 sino alle 14 e cominciavamo a perdere le speranze (quando lasciavamo il capanno coprivamo il cervo con dei rami di Abete in modo che la poiana non potesse cibarsene)......la gioia e le speranze da un pezzo non erano più parte di quel capanno ma solo dubbi e perplessità

Da passate esperienze sapevamo che la carne di cervo era gradita alle poiane e pensavamo a questo punto che avesse qualche timore a scendere, che non capisse che era morto?
Ma non si spiegava come mai veniva lì a riposare, tranquilla, tutto quel tempo.....alle volta sembrando interessata al cervo ed altre indifferente.

Avrà sicuramente trovato un altra fonte di cibo......

Al decimo giorno ero di turno e alle 10 la vedo sulla cima di un albero nelle vicinanze.
Rimane sull'albero per circa un ora e mezza e poi scende verso un Larice, si posa nel folto in una zona in cui non la potevo vedere rimanendovi per circa 30 minuti, tempo nel quale mi chiedevo "sarà ancora lì? è andata via?"

Poi eccola sbucare e posarsi sul solito albero secco, si posa proprio in cima, si guarda in giro, si mette a posto le piume e passano altri 30 minuti, incurante del cervo.

Ma ora che fa? guarda il cervo un po troppo insistentemente.........click, click, click, quasi nemmeno capisco cosa è successo e continuo a schiacciare, quando poi termina la scena controllo sul monitor della macchina fotografica e vedo che le immagini sono tutte a fuoco, ferme e ben esposte.......


Immagine
Nikon D3; Nikon 300mm f2.8 AF-S VR; Iso 800 1/2000 f6.3; Capanno e cavalletto.



ciò che, con Ricky, avevamo atteso e sperato era finalmente impresso sulla memoria della macchina fotografica......
Un bel sospiro di sollievo e una risata liberatoria di soddisfazione e successiva telefonata per dare la buona notizia a Riccardo, non prima di aver documentato anche le altre fasi dell'avvenimento.



La Poiana chiude le ali e controlla i dintorni
Immagine

Guarda diretta nel capanno perche in fondo sa che ci sono e che la osservo
Immagine

Infine inizia a cibarsi
Immagine



Il risultato è stato ottenuto grazie alla nostra caparbietà, mia e di Ricky (Riccardo Demartin) e come è giusto anche se le foto le ho materialmente fatte io quel giorno, sono mie quanto sue e naturalmente lui ha la copia di tutti gli scatti....alcuni non capisco questo particolare ma per noi queste immagini sono frutto di un lungo lavoro e di una fattiva collaborazione e quindi sono di entrambi in egual misura.

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 14 marzo 2009, 11:32 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 ottobre 2008, 17:15
Messaggi: 55
Ho imparato moltissimo da questo racconto. Ho imparato soprattutto quanta dedizione e sacrifici mi attendono anche se, scommetto, con risultati neanche paragonabili. Ciò non toglie che la spinta è ancor più forte dopo queste immagini e parole.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 14 marzo 2009, 15:14 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
In effetti la Fotografia Naturalistica da stimoli molto forti, l'entusiasmo che può infondere è grande ma anche altrettanto grandi possono essere le delusioni :?

Quindi essere pronti anche a molti inprevisti che faranno fallire l'obbiettivo e a molte uscite a vuoto..........dopo, pian piano, i riusltati prima o poi arrivano........

E come dico sempre "l'importante è che le immagini piacciano a chi le fa.......se poi piacciono anche agli altri meglio altrimenti fa lo stesso" ;-)

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2009, 14:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 agosto 2008, 19:43
Messaggi: 162
Località: Gallio - Altopiano di Asiago - Vicenza - Veneto - Italy
Gerardo ha scritto:
E come dico sempre "l'importante è che le immagini piacciano a chi le fa.......se poi piacciono anche agli altri meglio altrimenti fa lo stesso" ;-)


Pensa che le foto che faccio a me non piacciono per nulla mentre le persone a cui le faccio vedere le apprezzano molto...cosa vorra dire?
Ciao

_________________
http://www.rorophoto.it


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2009, 15:46 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Dipende anche a chi le fai vedere.

In pratica leggendo tutti i commenti che si trovano sui forum, ma non solo, si capisce che ce un eccesso di falso compiacimento reciproco........

Questo clima si è creato anche perche ci sono persone che non accettano commenti negativi, ma i motivi sono molti ed è troppo lungo analizzarli uno per uno........

Quando ricevo un commento prima di tutto guardo il sito o le foto di chi me lo ha fatto, se capisco che è un fotografo bravo e che conosce bene il "mestiere" allora analizzo ancora meglio quanto mi è stato detto..........ma non solo, leggo gli altri commenti che fa e da ciò capisco che tipo di persona è e perche ha detto alcune peraole.....se è possibile che dica bravo tanto per dire, oppure perche è un cosi detto "bastian contrario" oppure ancora se fa commenti naturalistici ma non ha nessuna esperienza o ancora se fa spesso commenti negativi solo perche vuol passare per un esperto........

Non dico assolutamente che i commenti di chi è alle prime armi non siano importanti ma vanno presi come un parere personale di una persona che non ha ancora esperienza nel campo......

Quando poi mostri un immagine a famigliari, parenti, amici......spesso avrai solo un giudizio, diciamo, di incoraggiamento oppure ritengono effettivamente che la foto sia bella ma detto da una persona che non se ne intende di fotografia non ha un gran valore se non per capire se l'immagine può piacere alla massa.

Sai quando capisci che la foto è veramente bella?
Quando te la pagano molto ma molto bene oppure quanto fai 4 volte la stessa serata con le stesse immagini e trovi persone che vengono comunque a vederle o meglio rivederle.........allora capisci che a quelle persone le tue immagini sono veramente piaciute.

Al contrario non vuol dire assolutamente niente se trovi chi te le pubblica senza che te le paghi oppure quanto ti danno i soliti 50€.....in quei casi pubblicherebbero qualsiasi cosa.....ma ti diranno che le tue foto sono stupende perche gli conviene ;-)

In pratica come per tutte le cose......con l'esperienza riesci a valutare quanto un commento è interessante o meno.....

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2009, 19:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 maggio 2008, 10:52
Messaggi: 837
Località: Bologna
A me oltre le foto che fai piace molto l'affiatamento che hai con il tuo "socio" di fotografia Ricky.
In pochissimi avrebbero dato alla persona assente scatti come questi.
A me e capitato di condividere foto e considerare tue foto non scattate direttamente e' molto ma molto difficile.
Complimenti quindi ad entrambi- :)-017

_________________
Ciao
Roberto
www.robertocobianchi.net


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2009, 20:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 agosto 2008, 19:43
Messaggi: 162
Località: Gallio - Altopiano di Asiago - Vicenza - Veneto - Italy
ok, ho capito Gerry ma allora non so fotografare perche se non mi piacciono le mie foto evidentemente sono negato...non so proprio cosa sia ma guardando le vostre foto io nelle mie non riesco a intravedere nulla. Dalla nitidezza alle luci, dalla visuale ai soggetti. Tralasciando le luci e i colori che vengono sistemati in photoshop, le visuali che sono il bagaglio che uno ha con il tempo e i soggetti che variano da zona a zona e nella nitidezza delle immagini che non riesco a capire il perchè. Ho una Canon eos 400D, non è la 40D o altri fotocamere professionali ma i 10 megapix ce li ha. La foto che ho postato a questo link è stata fatta con il nuovo sigma 150-500, non sarà un Canon da 5 mila euro ma è stabilizzato eppure le foto mi vengono mosse. Boh, non ci capisco piu nulla...
Mi scuso ho degenerato...

_________________
http://www.rorophoto.it


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2009, 23:34 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Roberto Cobianchi ha scritto:
.........
Complimenti quindi ad entrambi-


Grazie Roberto anche da parte di Ricky :)


Roberto82 ha scritto:
.......... ma allora non so fotografare perche se non mi piacciono le mie foto evidentemente sono negato...........
sigma 150-500, non sarà un Canon da 5 mila euro ma è stabilizzato eppure le foto mi vengono mosse. Boh, non ci capisco piu nulla...
.


Diciamo che uno deve porsi degli obbiettivi realistici in base al tempo che ha a disposizione, ai luoghi che frequenta e che ha vicino casa, alla propria esperienza, capacità ed attrezzatura.

Solo per farti capire........ho fotografato dei Pulcinella di Mare e ho delle foto carine, sono un soggetto che amo.....ma non posso pretendere di avere foto belle come chi i pulcinella li ha fuori casa e può fotografarli per tutta la stagione riproduttiva.......

Sicuramente le foto che facevo 10 anni erano tecnicamente inferiori a queste che realizzo ora ma non solo perche è arrivato il digitale, ho obbiettivi AF-S ecc ma proprio perche la mia tecnica si è affinata........

L'attrezzatura aiuta e non ce dubbio ma bisogna anche saperla gestire........cheidi a Ricky se l'anno scorso con il 500mm e la testa manfrotto (con una sola vite di aggancio) riusciva a fare foto ferme!
Quando poi però gli ho prestato una piastra a doppia vite e è riuscito cosi a rendere il sistema tutto più stabile le cose sono cambiate notevolmente e ora con la testa Gimbal Head sono migliorate ulteriormente.

Il VR poi è un aiuto ma non fa miracoli e bisogna farci l'abitudine, inoltre tra le nuove versioni e le vecchie ce un abisso.

Insomma non scoraggiarti, prndi le foto belle che trovi in giro come esempi, cerca di metterci del tuo come idee e inventiva e vedrai che i risultati pia piano arrivano......ma non avere troppa fretta e cerca solo di divertirti e passare un po di ore in relax ;-)

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2009, 9:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 agosto 2008, 19:43
Messaggi: 162
Località: Gallio - Altopiano di Asiago - Vicenza - Veneto - Italy
Grazie mille Gerry dei consigli. Vedro di migliorarmi. Ciao

_________________
http://www.rorophoto.it


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 18 marzo 2009, 2:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 0:40
Messaggi: 610
Località: Novara
Quando l'esperienza e la conoscenza tecnica ti permettono di capire la validità delle tue e delle altrui immagini i casi sono due; o resti a bearti di quello che hai fatto o viceversa ad ogni bella foto sei sempre più spronato a fare meglio. Il tuo bel post, composto da immagini che conosco e ricordo molto bene, non fa altro che segnare un percorso ed una ricerca che, a mio parere, ha ottenuto risultati notevoli. Vorrei però evidenziare che, oltre alla vostra soddisfazione personale, dovete aggiungere il piacere dei molti iscritti a questo forum che hanno, se pur marginalmente, partecipato a questa ricerca vedendola crescere sia in termini di entusiasmo sia di risultati. Non avendo personalmente problemi d'invidia nei confronti di altri fotografi sono sinceramnte contento quando vedo delle belle foto ed in questo forum devo dire che se ne possono vedere di veramente belle.
Arrivando alla conclusione devo dirti caro Gerry... hai fatto un gran lavoro con le immagini e con i forum ma .... adesso che ci hai abituato bene cosa t'inventerai di nuovo....

Gongolo037

_________________
Ciao, Liam


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 18 marzo 2009, 14:36 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Liam ha scritto:
.... adesso che ci hai abituato bene cosa t'inventerai di nuovo....

Gongolo037


Pensavo a una meritata......pensione :lol:

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 18 marzo 2009, 14:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 agosto 2008, 19:43
Messaggi: 162
Località: Gallio - Altopiano di Asiago - Vicenza - Veneto - Italy
Io pensavo a qualche workshop gratuito pensa tu.... Gongolo037
peccato che tu voglia andare in pensione... Vecchia052 :)-032

_________________
http://www.rorophoto.it


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 18 marzo 2009, 14:48 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Più che la pensione in realtà sto pensando a un periodo di maggior relax e tranquillità.....per quanto rigurada le riprese fotografiche.

Poi......ho già in mente qualche programma e soggetto particolare da documentare per bene ma devo aspettare la primavera e sperare che i siti di nidificazioni non vengano cambiati, cosa che alle volte succede anche senza motivo apparente o disturbo :roll:

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 18 marzo 2009, 19:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 0:40
Messaggi: 610
Località: Novara
Più che un momento di relax mi sembra un momento di meditazione :)-fischietta

e poi la primavera è alle porte Gongolo037

_________________
Ciao, Liam


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 22 maggio 2009, 15:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 aprile 2009, 23:56
Messaggi: 352
Località: Ovada [AL]
Lavoro ..immenso! prima...durante..dopo..e per sempre. Complimenti .Luciano.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010