www.FotoEmozioni.it

Il Forum della Fotografia Naturalistica, animali, uccelli, rettili, anfibi, paesaggi, flora, macrofotografia. "FotoEmozioni è il Portale della Fotografia Naturalistica"
Oggi è sabato 24 giugno 2017, 11:28

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: venerdì 4 marzo 2011, 16:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 dicembre 2009, 10:17
Messaggi: 175
Località: Chiavari, Ge
Il mio amico flash

Questa è una storia di amore/odio che è finita con un matrimonio!

Fotografo dal 2005 ma uso il flash solamente da 3 anni.
Infatti solo nel 2007 ho compreso l’utilità di questo strano e sconosciuto amico.
Per diversi anni ho fatto macrofotografia "sempre" con luce naturale, al massimo usavo un colpetto di pannello riflettendo la luce del sole sul soggetto.
Ho frequentato molti amici con la stessa passione e la stessa avversità verso un sistema che contenesse la parola “artificiale” , proprio come la luce emessa dai flash.

Non mi rendevo conto che in molte situazioni, come ad esempio la classica uscita macro all’alba a caccia d’insetti dormienti sugli steli dei fiori, la potenzialità dello scatto non veniva sfruttata al 100% a causa della mancanza di una fonte di luce artificiale dosabile ed indirizzabile a piacimento.
La svolta è arrivata dopo l’uscita fotografica fatta con l’amico Francesco Tomasinelli, http://www.isopoda.net, fotografo naturalista di grande esperienza e cultura,
guardandolo “lavorare” ho capito che il flash, una volta imparato ad usarlo, avrebbe aumentato le mie “armi” disponibili per raggiungere l’ancora lontana qualità che ho come meta!
Quindi la mia storia d’amore inizia nel 2007 (non con Francesco ma con il flash!!!).
Entriamo nello specifico…
Fotografare in luce naturale, in quei casi dove non vi è la presenza di un raggio di sole con il quale giocare, secondo la mia esperienza produce una foto piatta, magari ben dettagliata ma senza “anima” , senza una particolare personalità.

Al contrario, lo stesso scatto, con l’apporto di un consapevole uso del flash, avrebbe avuto maggiori possibilità di distinguersi dalla massa, di emergere e farsi notare maggiormente.
La luce flash, molto angolata e "sempre" miscelata con la luce naturale, avrebbe creato delle micro-ombre sulla superficie del soggetto che gli avrebbe donato tridimensionalità, gli avrebbe fatto guadagnare colore e personalità.
Sono convinto che tanti miei collegi tifino per il “tutto naturale” un po’ per pigrizia, cioè non avere altra attrezzatura pesante ed ingombrante da portarsi in spalla ed un po’ per diffidenza data dalla "non" conoscenza dello strumento flash.
Preferiscono portare a casa uno scatto “anonimo” e poi, piano piano, al computer cercare di dargli vita, aprire le ombre una ad una in maniera “zonale”, selezionare lo sfondo e lavorarci sopra per renderlo più vivo, di tonalità diversa ecc , ebbene, questo tempo io preferisco impiegarlo sul campo con gli strumenti che la moderna tecnologia mi mette a disposizione.

Ora, dopo questa introduzione per farvi capire come la penso e da quali esperienze provengono le mie convinzioni, analizziamo nel dettaglio uno scatto che riassume completamente la mia filosofia riguardante l’uso della luce artificiale miscelata con quella naturale.
A cosa serve usare il flash??
Molti mi risponderanno ad illuminare ma, questo ovvio motivo, è solo una piccola parte della potenzialità del suddetto mezzo.

Ecco una classica situazione prima dell’alba, una libellula ricoperta di rugiada che ha passato la notte sullo stelo e sul quale non è ancora arrivato il sole.


Immagine


Bene, individuato il soggetto ci posizioniamo in favore della parte di esso che volgiamo riprendere senza però perdere di vista la parte di sfondo che finirà nel frame.
Ecco come ho lavorato.
Ho posizionato due piccoli flash macro (SB-R200 R1C1) molto angolati frontalmente al soggetto e con potenza diversa in modo da non appiattire l’immagine.
Poi ho usato un SB-800, posizionato posteriormente e coricato in terra con la parabola verso la parte posteriore della libellula, infine, non piacendomi la tonalità dello sfondo e neppure la sua poca luminosità, ho tagliato delle felci secche e le ho messo dove il “cono” del mio 180 macro sarebbe andato a fotografare.

(La foto sotto è un esempio di sfondo cambiato e migliorato ma inerente un altro soggetto)

Immagine


Fatto questo ho usato un secondo SB-800 per dar vita "anche" allo sfondo.
Vediamo le caratteristiche della foto finita:
• Creato micro dettaglio della “pelle” del soggetto causato dalla forte angolazione dei flash
• Creato centinaia di “hotspots” sulle goccioline di rugiada che gli ha conferito brillantezza e una sensazione di freschezza
• Messe in evidenza le piccole ragnatele a sx in alto che senza flash non sarebbero mai risaltate in questo modo
• Ha creato un “bagliore” sull’occhio della libellula accendendolo e quindi rendendolo vivo
• Il flash posteriore in “controluce” ha evidenziato sia la trasparenza che la Texture delle ali oltre a creare pure lui dei micro “hotspots” nelle gocce
• Sempre lui, ha scontornato tutto l’insetto mettendo in evidenza ogni minimo dettaglio lungo il suo “perimetro”, dalle gocce ai peli alle “spine” e quindi staccando la libellula dallo sfondo
• Ha messo in "grande" evidenza la peluria sopra gli occhi ed il collo che se fosse stata illuminata solo frontalmente sarebbe risultata quasi invisibile
• Il quarto flash, quello per lo sfondo, ha “acceso” le tonalità autunnali delle felci secche scaldando come d’incanto tutto lo scatto ed evitandomi di provare a farlo artificialmente e selettivamente a casa con PS!!
Ora vi chiedo, in questa situazione, quali e quanti di questi “plus” elencati sareste stati capaci di creare senza l’uso di una fonte luminosa artificiale???
Penso molto pochi e, vista la situazione con un soggetto così bello, sarebbe stato un gran peccato.

Nella fotografia naturalistica, il flash ha decine di altri utilizzi, vediamone alcuni fra i più frequenti:
• Foto in acquario da campo

Immagine


In questo genere, senza l’uso di tre flash (come vedete uno da sopra e due molto angolati, il risultato qualitativamente elevato sarebbe stato impossibile, eccone alcuni esempi:

Immagine



Immagine


Immagine


• Foto di fioriture d’alta quota. Questo genere mi ha visto impegnato per tutta l a bella stagione. Dovete sapere che in questo genere fotografico, ci si trova a camminare da un rifugio all’altro anche per 7/8 ore e quindi si fotografa quando si trova il soggetto durante il tour e, ho notato che di media si fotografa nelle ore peggiori della giornata, cioè quelle centrali con il sole a picco. Questo cosa vuole dire? Significa che ci sarà la presenza di ombre molto chiuse, praticamente dei buchi neri che io, per mio gusto personale, odio. Ma ecco che ci viene in soccorso un sapiente uso dell’amico flash che ci permette sia di aprire le ombre frontali sotto il soggetto posizionando i due piccoli flash macro non schermati, sia di rendere parzialmente leggibili e NON neri, gli spazi vuoti tra un fiore e l’altro, ecco alcuni esempi..

Immagine


Immagine


Immagine


• Fotografare gli anfibi non è mai facile, essi hanno la pelle sempre bagnata è ciò permette loro di assorbire ossigeno, oppure li fotografiamo quando si trovano in acqua ed anche la gestione di ciò crea grossi problemi. Ma per fortuna l’amico flash può intervenire anche in queste situazioni dandoci un’arma in più per creare effetti particolari, x aprire le solite ombre e per vitalizzate sia i soggetti che l’elemento nel quale sono fotografati

Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Come avete notato con l’uso del flash, in questa giornata nuvolosa e senza alcun raggio di sole sono riuscito a creare effetti luminosi, quasi un gioco di “hotspots” che alla fine hanno messo ben in evidenza il vero soggetto, la Rana temporaria!

• Funghi, non ricordo una foto fatta nel sottobosco ai funghi senza che abbia usato minimo un flash!! Quello che nel fitto del bosco riesci a fare con la luce naturale, è niente in confronto alle possibilità che ti da un flash, dai seguenti esempi capirete di cosa parlo…
Nella foto (sotto), il controluce è fatto con un SB-800 posizionato sopra e poi, x rendere il bellissimo muschio leggibile e non nero, vi ho piazzato due SB-R200 per aprire le ombre.

Immagine


In questa (sotto) invece il flash l’ho usato per creare un controluce mettendolo quasi a contatto con il soggetto.
Naturalmente per evitare che la parte frontale venisse quasi nera, ho usato i soliti SB-R200 di schiarita.


Immagine


Nella successiva ci sono all’opera 3 flash, essendo un controluce tutto il primo piano sarebbe risultato realmente poco leggibile e quindi ho piazzato i due “piccoli” lateralmente molto angolati e un SB-800 dal basso verso l’alto per completare l’apertura delle ombre principali e rendere appena leggibili le lamelle sotto i funghi nati sul tronco.

Immagine


Insomma, il consiglio che vi dò è di sperimentare le varie possibilità e non fossilizzarvi solo su quelle a “pura luce ambiente” perché molti di questi scatti non sarebbero stati possibili.
Vi consiglio d’imparare ad usare i Flash in manuale, da quando sono passato dal TTL al M, mi è “cambiata la vita”, ho imparato a trovare i settaggi giusti tra potenza e parabola in relazione ai diaframmi in meno tempo di prima, insomma, invece di farlo ragionare per conto suo e poi accontentarmi del risultato, mi prendo tutte le responsabilità settandolo a mio piacimento.
Vedrete che dopo un primo breve periodo di “smarrimento” scoprirete un modo nuovo di fare fotografia che vi darà sicuramente maggiori soddisfazioni!!
Resto a disposizione per chiarimenti…

Un caro saluto ed un grazie per aver avuto la pazienza di leggere tutto questo….

Claudio Pia
http://www.claudiopia.it

Immagine

Immagine

_________________
CLAUDIO PIA Nature Photographer

NEW REPORT!!!!: Funghi amicizia e fantasia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: venerdì 4 marzo 2011, 18:25 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Devo ringraziare l'amico Claudio per aver accettato il mio invito a realizzare un tutorial sull'uso del Flash nella fotografia ravvicinata ma che si può applicare comunque a tanti altri campi.

Ho letto con interesse anche ciò che pensa della luce artificiale e per certi versi posso condividere.

Mi farebbe piacere che questa discussione desse lo spunto per approfondire questo argomento da tanti sottovalutato e alle volte anche snobbato ma in realtà un buon fotografo sa utilizzare al meglio qualunque attrezzatura e sta solo a lui decidere quando sia il caso di usare o meno la luce di schiarita oppure anche un flash come fonte principale, meglio se svincolato dalla macchina e abbinato ad altri.

Trovo molto interessante l'uso dei softbox confiabili per flash, leggeri, poco ingombranti e a quanto vedo fanno una bella luce....

Da ammirare poi la tenacia nel portarsi un piccolo acquario sul posto per fotografare anfibi....

Devo copiarti qualche idea Claudio :)

Ciao e grazie ancora per il tuo aiuto :)-017

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: venerdì 4 marzo 2011, 19:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 dicembre 2009, 10:17
Messaggi: 175
Località: Chiavari, Ge
Gerry è un piacere,

oltretutto avendoti anche parlato di persona so che persona e fotografo sei,
quindi condivido volentieri la mia esperienza con persone affini alle mie passioni
ed al mio modo d'intendere la natura e la fotografia.
Ruba tutte le idee che vuoi!!! 8-)

Claudio Pia :D

_________________
CLAUDIO PIA Nature Photographer

NEW REPORT!!!!: Funghi amicizia e fantasia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: venerdì 4 marzo 2011, 20:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 maggio 2008, 10:52
Messaggi: 837
Località: Bologna
un'ottimo tutorial per imparare e meditare.... Clap

_________________
Ciao
Roberto
www.robertocobianchi.net


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: venerdì 4 marzo 2011, 21:26 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Abbini mai Claudio qualche filtro caldo ai tuoi flash?
Anche se tra queste immagini non ci sono esmepi, non credi che in alcuni casi, con luci della sera potrebbe aiutare a bilanciare la luce? Il flash non da una luce un po troppo bianca?

Ho trovato un tutorial su internet in cui si mostrava come usare i filtri per bilanciare la luce flash in modo che fosse simile a quella incandescenza o al neon e quindi bilanciavano boi il bianco.
La differenza era lampate tra questo metodo e quello di non usare filtri e fare una media tra i due tipi/fonti di luce...

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: sabato 5 marzo 2011, 10:54 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Per motivi diversi dalla fotografia ravvicinata sto studiando abbastanza a fondo le sfaccettature dell'uso dei Flash abbinati a Softbox, radiocomandi ecc

Ho provato i diffusori gonfiabili che vedo usare a Claudio ma a mio avviso non ce paragone con la luce diffusa da un Softbox come quello della Lastolite (vedi video)

Certo quelli confiabili pesano pochissomo, minimo ingombro ma nemmeno quelli della Lastolite pesano un gra che, piegati è vero che comunque un po di posto lo partano via ma a mio avviso è trascurabile se paragonato ai benefici di una luce veramente mordida.

Ho poi visto che per coprire tutta la parte anteriore del softbox gonfiabile bisogna comunque usare la parabola Zoom alla posizione grandangolare più spinta mentre con il Lastolite si può inpostare anche a 100mm che la superficie viene comunque coperta.....questo significa che per assurdo, anche se si ha una superfichie diffondente più ampia si ha comunque più luce, o meglio ne copre una più ampia e uniforme.....

Provali claudio credo non te ne pentirai ;-)

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: domenica 6 marzo 2011, 7:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 11 aprile 2010, 7:56
Messaggi: 113
Località: Brisighella (RA)
Letto! Complimenti!
Ammetto che sono ancora un profano del mezzo flash, ma non nascondo la sua utilità, insomma devo attrezzarmi!

Cosa ne pensate del SB-900?

Grazie
Maurizio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: domenica 6 marzo 2011, 13:36 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
un ottimo Flash, un po ingombrante a dire il vero, io preferisco SB-800

Pero tieni presente che stanno dando l'SB-900 in regalo a chi predne D300s o D700....alche presumo vogliano svuotarsi i magazzini per far posto a qualcosa d'altro ;-)

A dire il verio io ho appena preso un SB-26 da abbinare agli altri due che già ho, visto che comunque ho capito che il TTL non è infallibile preferisco usare i flash in manuale, a quel punto perche spendere tanti soldi per l'utimo tipo di flash quando ne trovi di usati che vanno benissimo...

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 9:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 8:31
Messaggi: 282
Località: Pera di Fassa
bel reportage claudio...complimenti!inizierò a documentarmi su un flash da prendere! :)-017

_________________
Il mio blog
http://naturalworldfree.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 10:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 dicembre 2009, 10:17
Messaggi: 175
Località: Chiavari, Ge
Gerardo ha scritto:
Abbini mai Claudio qualche filtro caldo ai tuoi flash?
Anche se tra queste immagini non ci sono esmepi, non credi che in alcuni casi, con luci della sera potrebbe aiutare a bilanciare la luce? Il flash non da una luce un po troppo bianca?

Ho trovato un tutorial su internet in cui si mostrava come usare i filtri per bilanciare la luce flash in modo che fosse simile a quella incandescenza o al neon e quindi bilanciavano boi il bianco.
La differenza era lampate tra questo metodo e quello di non usare filtri e fare una media tra i due tipi/fonti di luce...

Ciao

Gerardo


Per adesso non ho ancora usato i flash + le gelatine all'aperto.
Ne sto però facendo gran uso in grotta dove mi servono per scaldare selettivamente i colori
di un determinato soggetto che vada a differenziarsi dalla luce fredda di un altro flash posto molti mt più in là!!

Dall'esempio di questo scatto capirete meglio quello che intendo.

Quindi in questo caso l'uso della gelatina arancione ambrata non mi serve come nel caso di un tramonto,
a "pareggiare" la tonalità di luce del flash con quella naturale per renderlo meno evidente,
bensì al CONTRARIO per differenziare maggiormente i vari piani dello scatto in modo da creare sia tridimensionalità sia evidenziare dei soggetti...

Cosa ne pensate????

Grazie dei compli....

Claudio Pia :D


Allegati:
_DSC0638.jpg
_DSC0638.jpg [ 128.13 KiB | Osservato 8592 volte ]

_________________
CLAUDIO PIA Nature Photographer

NEW REPORT!!!!: Funghi amicizia e fantasia
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 10:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 dicembre 2009, 10:17
Messaggi: 175
Località: Chiavari, Ge
Gerardo ha scritto:
Per motivi diversi dalla fotografia ravvicinata sto studiando abbastanza a fondo le sfaccettature dell'uso dei Flash abbinati a Softbox, radiocomandi ecc

Ho provato i diffusori gonfiabili che vedo usare a Claudio ma a mio avviso non ce paragone con la luce diffusa da un Softbox come quello della Lastolite (vedi video)

Certo quelli confiabili pesano pochissomo, minimo ingombro ma nemmeno quelli della Lastolite pesano un gra che, piegati è vero che comunque un po di posto lo partano via ma a mio avviso è trascurabile se paragonato ai benefici di una luce veramente mordida.

Ho poi visto che per coprire tutta la parte anteriore del softbox gonfiabile bisogna comunque usare la parabola Zoom alla posizione grandangolare più spinta mentre con il Lastolite si può inpostare anche a 100mm che la superficie viene comunque coperta.....questo significa che per assurdo, anche se si ha una superfichie diffondente più ampia si ha comunque più luce, o meglio ne copre una più ampia e uniforme.....

Provali claudio credo non te ne pentirai ;-)




Gerardo


Come sai li ho sott'occhio da settimane!!!

I gonfiabili li uso esclusivamente per foto in alòta montagna a fioriture d'alta quota, quali vantaggi???
Leggerezza, economicità estrema e soprattutto MINIMO ingombro, giro con due custosie SB-800 alla cintura con dentro i falsh a parabolo vs l'alto con MONTATI i due gonfiabili.

Cosa impossibile con il lastolite visti gli ingombri maggiori.

Questo mi serve x scattare foto in posizioni realmente precarie e pericolose senza dover ogni volta montare e smontare i softbox.

Considera anche che per illuminare i "miei" pulvini posso anche usare una parabalo di 35/50 senza problemi.

Detto questo il softbox lastolite è professionale e di da + possibilità visti gli "strati" ma in quel genere di fotografia alpina devo considerare altri fattori.

A disposizione....

Cloude :D
Ciao

_________________
CLAUDIO PIA Nature Photographer

NEW REPORT!!!!: Funghi amicizia e fantasia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 13:54 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Per il discorso gelatine sicuramente hai fatto bene a usarle nelle gallerie, una gelatina un po calda aiuta sicuramente e quella blu è altrettanto valida per staccare i vari soggetti e poi essendo luce artificiale si è portati ad accettare ad esmpio tonalità blu, rosse, gialle e anche verdi perche si è abituati alle luci di negozi e macchinari vari che spesso sono colorate.

Ma io forse userei anche una leggera filtratura nella luce diurna, questo perche quella del flash è proprio "troppo" bianca.

--------
Non so cosa dirti Claudio, dalle prove che ho effettuato io con i Softbox gonfiabili messi a confronto con un semplice diffusore (in dotazione con SB-800) non vedo grossa differenza mentre ce ne un enormità con la luce del Lastolite o di un ombrellino (anche nei modelli più piccoli).

Per questo dico che forse sono superflui, dipende poi sicuramente dal modello e dalla distanza di utilizzo ma da quanto ho visto fotografando il softbox mentre emette la luce la parabola era completamente e abbastanza uniformemente illuminata quindi il problema è un altro.

A mio avviso la differenza lo fa la maggiore dimensione del softbox stesso.....in fondo non pesano molto di più.....e non sono poi cosi ingombranti, in una busta ne fai stare due senza problemi.

Io non avrei dubbi, difatti ho già riposto quelli gonfiabili in un cassetto, solo perche non getto mai nulla, non si sa mai che possano servire per altro ma so già che nel caso non li userò.

Tieni presente che puoi avere risultati molto migliori filettendo il flash in un cartoncino o panello bianco.....

Ho preso anche un ombrello traslucido (diametro 100cm) oltre che modulare la luce proveniente dal sole può riparare anche i fiori dal vento, pesa poco....poi lo puoi anche usare come viene usato normalmente per diffondere la luce flash.....

Il mio consiglio è....prova qualche alternativa a quelli gonfiabili ;-)

Ciao

Gerardo

-----

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 21:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 luglio 2010, 7:35
Messaggi: 100
Località: Trento
stupendo e ...illuminante...tutorial!!!!!
grazie mille Claudio!!!
purtroppo sono ancora un dilettante sul flash....come dici tu...sono convinto della sua utilità ma non sò.... quando mi avvicino al mio sb800 una serie di contrastanti sentimenti pervade la mia anima Gongolo037 Gongolo037 :)-Rabbia :)-Rabbia
in questo periodo stò cercando di documentarmi e mi stò rendendo conto che un solo flash non basta...disdetta già uno solo mi manda in crisi...ma è solo ignoranza...vedremo gli sviluppi...
grazie per il contributo che suscità tanta voglia di applicarsi per migliorare...
...per la comunicazione fra tutti quei flash che sistema utilizzate??? SU800???
grazie ancora e tanti complimenti!!
ciao
Mattia

_________________
http://www.mattiadori.com
http://www.flickr.com/photos/mattiadori/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 21:40 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
Un solo flash in alcuni casi può essere più che sufficiente se lo stacchi dalla macchina (non serve un cavo originale io ho preso questo SC-28 che è di ottima qualità) e lo fai rimbalzare o diffondere da una superficie bianca, dall'altra parte del soggetto metti un altro pannello rilfettente e hai la tua luce di schiarita....

Ma anche con un semplice ombrello bianco traslucido (non quelli argentati che riflettono perche hanno una luce un po cruda) o un softbox di medio grandi dimensioni ti crea, con un solo flash, una luce splendida

Per me la svolta la puoi intuire solo se stacchi e diffondi la luce...

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [Tutorial] Il mio amico flash!
MessaggioInviato: lunedì 7 marzo 2011, 22:02 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 luglio 2010, 7:35
Messaggi: 100
Località: Trento
grazie gerardo...ora lo stò usando staccato e in manuale con quei trasmettitori cinesi ad onde radio da 20 euro...proverò come dici con ombrellini e pannelli....vi terrò informati sugli sviluppi!!!
ciao
Mattia

_________________
http://www.mattiadori.com
http://www.flickr.com/photos/mattiadori/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010