www.FotoEmozioni.it

Il Forum della Fotografia Naturalistica, animali, uccelli, rettili, anfibi, paesaggi, flora, macrofotografia. "FotoEmozioni è il Portale della Fotografia Naturalistica"
Oggi è mercoledì 20 marzo 2019, 12:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Camoscio con la Rogna Sarcoptica
MessaggioInviato: sabato 5 luglio 2008, 19:49 
Connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
A dire il vero non sapevo se postarla o no ma anche questo fa parte della natura.

La natura non è solo bella ma alle volte è tremendamente crudele.

Con Ricky eravamo in giro per far foto e mentre eravamo fermi in attesa abbiamo visto un camoscio in mezzo ai rododendri, mangiava tranquillo e ci siamo stupiti per il fatto che non ci avesse sentito.

Ricky allora prende la macchina e al primo click lui alza la testa, era si grigio di pelo ma in questa stagione i camosci non sono ancora tutti perfettamente mutati e ci sembrava normale.

D'un tratto comincia a correre ma correva in modo anomalo, non leggiadro come un camoscio sano.

Poi Ricky ha provato a seguirlo ed infine mi ha chiamato.

Una pena tremenda, vi risparmio le altre foto che abbiamo fatto per documentare comunque l'evento..........in fondo siamo osservatori e alle volte è anche giusto documentare certi eventi.

Avrei voluto porre fine in qualche modo alle sue pene ma eravamo in una zona troppo isolata e non appena lo abbiamo lasciato solo si è dileguato nel nulla.

Nemmeno avvertire le guardie servirebbe perche in quella boscaglia sarebbe impossibile trovarlo, in ogni modo domani se le trovo lo segnalerò.


Immagine
Non mi sono messo in posa per piacere di farlo ma per documentare la sua situazione, cercava di nascondersi sotto il sasso perche pur se capiva che cera del pericolo, sembrava non capire da dove arrivasse e non sapeva cosa fare, quindi si rannicchiava sotto il sasso.


Per chi non lo sapesse la rogna sarcoptica è provocata da un minuscolo acaro che depone le uova sotto la pelle, da li sciudono ed evolvono in llarve, ninfe e infine in acari.

Si trasmette tra camosci, stambecchi e capre domestiche.

In ogni modo su internet si trovano descrizioni dettagliate della malatia e del suo decorso......qui uno tra tanti e qui un altro

E' stata una delle scene piu penose a cui abbia mai assistito, la morte non mi da fastidio se arriva in fretta, veloce e senza soffrire ma le pene di quel camoscio sono indescrivibili.

Ciao

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 5 luglio 2008, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 15 maggio 2008, 15:58
Messaggi: 1821
Località: Donnas (AO)
cavoli che pena sta bestia........... questo scatto mi ha fatto venire il nodo in gola..........

Purtroppo anche questo fa parte della natura, ma assistere a queste cose credo sia davvero toccante e penoso.

Grazie comunque per averci mostrato lo scatto e per la spiegazione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 5 luglio 2008, 20:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 maggio 2008, 10:52
Messaggi: 837
Località: Bologna
:(

_________________
Ciao
Roberto
www.robertocobianchi.net


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Camoscio con la Rogna Sarcoptica
MessaggioInviato: domenica 6 luglio 2008, 12:45 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2008, 9:26
Messaggi: 36
Località: trentino
Gerardo ha scritto:
A dire il vero non sapevo se postarla o no ma anche questo fa parte della natura.

La natura non è solo bella ma alle volte è tremendamente crudele.

Con Ricky eravamo in giro per far foto e mentre eravamo fermi in attesa abbiamo visto un camoscio in mezzo ai rododendri, mangiava tranquillo e ci siamo stupiti per il fatto che non ci avesse sentito.

Ricky allora prende la macchina e al primo click lui alza la testa, era si grigio di pelo ma in questa stagione i camosci non sono ancora tutti perfettamente mutati e ci sembrava normale.

D'un tratto comincia a correre ma correva in modo anomalo, non leggiadro come un camoscio sano.

Poi Ricky ha provato a seguirlo ed infine mi ha chiamato.

Una pena tremenda, vi risparmio le altre foto che abbiamo fatto per documentare comunque l'evento..........in fondo siamo osservatori e alle volte è anche giusto documentare certi eventi.

Avrei voluto porre fine in qualche modo alle sue pene ma eravamo in una zona troppo isolata e non appena lo abbiamo lasciato solo si è dileguato nel nulla.

Nemmeno avvertire le guardie servirebbe perche in quella boscaglia sarebbe impossibile trovarlo, in ogni modo domani se le trovo lo segnalerò.


Immagine
Non mi sono messo in posa per piacere di farlo ma per documentare la sua situazione, cercava di nascondersi sotto il sasso perche pur se capiva che cera del pericolo, sembrava non capire da dove arrivasse e non sapeva cosa fare, quindi si rannicchiava sotto il sasso.


Per chi non lo sapesse la rogna sarcoptica è provocata da un minuscolo acaro che depone le uova sotto la pelle, da li sciudono ed evolvono in llarve, ninfe e infine in acari.

Si trasmette tra camosci, stambecchi e capre domestiche.

In ogni modo su internet si trovano descrizioni dettagliate della malatia e del suo decorso......qui uno tra tanti e qui un altro

E' stata una delle scene piu penose a cui abbia mai assistito, la morte non mi da fastidio se arriva in fretta, veloce e senza soffrire ma le pene di quel camoscio sono indescrivibili.

Ciao

Gerardo


Visto come li riduce!!!! un vero peccato speriamo che l'epidemia non vada ulteriormente avanti...in questo periodo non si dovrebbero vedere tanti animali ridotti così il periodo peggiore e marzo aprile ...speriamo ...... e troppo bello vedere i camosci e pensare che possano ridursi drasticamente e morire in quelle condizioni mi da fastidio

_________________
cedrone


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 6 luglio 2008, 19:37 
Non connesso

Iscritto il: sabato 24 maggio 2008, 13:15
Messaggi: 405
Località: Vinovo, TO
poveraccio... :cry:

_________________
Ciao
Andrea
www.andreadezan.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 6 luglio 2008, 20:29 
Connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 23 aprile 2008, 21:25
Messaggi: 9488
Località: Valle di Fiemme - Predazzo (TN)
E' una morte orribile, da non augurare a nessuno.

Speriamo non abbia l'incidenza di mortalità cosi drastica come dicono.

Su questo punto le voci sono discordanti e credo dipendano molto dal fatto se in passato la popolazione di Camosci sia gia stata colpita da questo parassita.

In ogni modo i numeri non mentono...........se ci sono molti animali i sopravvissuti saranno in numero nettamente maggiore che se sono pochi.

Sembra un ovvietà ma non lo è.

In Valle di Fassa e in altre zone parlavano di decimare tutti i stambecchi, uccidendo tutti quelli che presentavano il minimo segno della malattia.

Per me una stupidaggine assaluta perche se i capi che si salvano dal contagio sono il 10% su 500 esemplari, piu o meno, saranno 50.

Se ne uccidi una gran parte e ne restano 50 il 10% o fosse anche il 20% sono 10.

E poi da quanto ho letto non tutti quelli colpiti dalla malatia muiono ma posso al contrario guarire e quindi diventarne immuni, è una minima parte ma è quella che in teroria potrebbe poi portare avanti un nucleo piu resistente al prossimo contagio.

A questo proposito, sempre dai vari testi e scritti embra che la malattia si ripresenti periodicamente, quindi ce poco da fare.

Sarebbe auspicabile un vacino per aumentare il numero dei sopravvissuti ma è anche vero che anche ci fosse non sarebbe per niente facile somministrarlo in popolazioni selvatiche che fuggono quando solo ti vedono spuntare da un colle a centinaia di metri di distanza.

Gerardo

_________________
Immagine Vi presento il mio nuovo Libro, pubblicato con gli amici Flavio e Riccardo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010